Niente classi in TESV: Skyrim

Bethesda ci spiega perché.

Nel corso di un podcast di Game Informer (via PlayStation Universe), Todd Howard di Bethesda ha difeso la decisione della compagnia di abbandonare il sistema di classi per Elder Scrolls V: Skyrim.

"In Oblivion la gente iniziava il gioco, sceglieva la razza e poi giocava per un po' di tempo. In quel caso, volevamo far scegliere la classe al giocatore in base alle abilità che aveva utilizzato maggiormente nel corso di quelle prime sessioni".

"Poi abbiamo pensato che magari alcuni non volevano scegliere, e che si trovavano perfettamente a proprio agio prima della selezione della classe. Così ci siamo semplicemente sbarazzati di quel sistema. Giochi e basta, e la rapidità con la quale si sale di livello dipende dal grado raggiunto in quella particolare abilità. Si tratta di un sistema estremamente elegante, che si bilancia da solo".

"Inoltre, anche se in Oblivion ti davamo la possibilità di giocare per un'ora e mezza prima di farti scegliere la classe, per l'impostazione dei nostri giochi quel tempo non era sufficiente a cogliere le varie sfumature e abilità delle classi", aggiunge Howard. "Le persone giocavano, e dopo tre o più ore si accorgevano di aver scelto le abilità sbagliate per la loro indole, così dovevano ricominciare il gioco".

"Crediamo di aver risolto questo tipo di problema in Skyrim".

Il nuovo gioco di ruolo di Bethesda sarà disponibile su PC, PlayStation 3 e Xbox 360 a partire dall'11 novembre.

Contenuti correlati o recenti

Xbox One X Cyberpunk 2077 Limited Edition disponibile da oggi e già in offerta

Microsoft lancia la console dedicata al gioco a un prezzo molto competitivo.

The Outer Worlds non brilla su Switch secondo l'analisi di Digital Foundry

La redazione britannica riscontra gravi problemi di pop-in e risoluzioni più basse del previsto.

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza