No Man's Sky - Come costruire la prima base e tutte le novità del Foundation Update

Il futuro di No Man's Sky inizia da qui?

Dopo un lancio a dir poco complicato, mesi di silenzio in cui gli sviluppatori continuavano a rassicurare i fan e a confermare che il lavoro su degli aggiornamenti di un certo rilievo stava continuando e delle dichiarazioni quanto meno strane su Twitter arriva finalmente la conferma: No Man's Sky è vivo e vegeto.

Torna a parlare Sean Murray, figura controversa che ha spesso fatto discutere i giocatori ma soprattutto tornano gli aggiornamenti, un ritorno davvero importante con tanti cambiamenti che dovrebbero proporsi come le fondamenta del futuro, il primo mattone su cui costruire un gioco in grado di soddisfare anche le tante persone rimaste deluse dal titolo arrivato sugli scaffali il 10 agosto.

Arriva anche il momento del ritorno della nostra guida con una pagina che si concentra su tutte le novità del Foundation Update e su come iniziare a costruire la vostra prima base planetaria.

Altre pagine della guida di No Man's Sky:

No Man's Sky - La guida e i migliori trucchi

No Man's Sky - Lasciare il primo pianeta e sopravvivere alle fasi iniziali

No Man's Sky - Il miglior modo per aumentare gli slot dell'inventario di navicella e tuta

No Man's Sky - Un exploit per ottenere Warp Cell, Atlas Stone e oggetti rari infiniti

No Man's Sky - Come guadagnare velocemente Unità

No Man's Sky - Come ottenere Atlas Pass v1, v2 e v3

No Man's Sky - Tutti gli elementi, dove trovarli e il loro utilizzo

No Man's Sky - Cosa sono i misteriosi Portali e dove si trovano

No Man's Sky - Scopriamo i Monoliti, i loro puzzle e le ricompense

No Man's Sky - Antimateria, Iperguida e Celle di Curvatura

No Man's Sky - Come trovare Omegon, materiali rari e schemi di alto livello

No Man's Sky - La via dell'Atlante e il suo linguaggio

No Man's Sky - Come completare la Via dell'Atlante e le ricompense ottenibili

No Man's Sky - Tutti i Trofei e i consigli per ottenere il Platino

1

Tutte le novità del Foundation Update

Il Foundation Update come dichiarato da Hello Games stessa è l'inizio di un nuovo corso per No Man's Sky. Ci troviamo di fronte a un aggiornamento che pone le basi per il futuro ma che allo stesso tempo propone già parecchie novità che potrebbero spingere diversi giocatori a tornare sul gioco o ad acquistarlo.

Qui di seguito elencheremo e spiegheremo tutti i cambiamenti garantiti dalla patch 1.1:

  • Due nuove modalità di gioco: l'update introduce la modalità Creativa e quella Sopravvivenza. La prima permette di conoscere in dettaglio tutti i segreti del base building e di creare senza alcun limite e senza doversi preoccupare della gestione delle risorse. È una modalità perfetta per scoprire in dettaglio cosa offre l'editor di creazione di No Man's Sky. La modalità Sopravvivenza invece propone una quantità minore di risorse e rischi decisamente maggiori, sia climatici/ambientali che derivanti da creature e pirati spaziali.
  • Base building: vi parliamo della costruzione delle basi in dettaglio nei paragrafi successivi.
  • Creazione: molti oggetti sono creabili non in prossimità di una base. Ci sono punti per il salvataggio, dei robot in grado di raccogliere automaticamente risorse, dei radiofari, terminali di esplorazione che permettono di lasciare messaggi per altri giocatori e altro ancora.
  • Navi Cargo: si parlava di grandissime navi già ai tempi del lancio e ora ci troviamo di fronte ad alcuni mezzi davvero notevoli che possono essere acquistati attraverso una spesa inevitabilmente piuttosto alta (si toccano facilmente diversi milioni di unità. Le Navi Cargo possono essere trovate all'interno di larghe flotte nello spazio e si presentano come delle basi mobili che possono essere spostate in ogni parte della galassia. Gli interni possono essere customizzati ed espansi per accogliere diversi tipi di strutture. Potrete coltivare, creare oggetti o semplicemente usare la nave come un deposito mobile per il commercio.
  • Nuove risorse e tecnologie: il crafting e la raccolta di risorse si amplia con nuovi elementi e con tecnologie inedite come i Guanti Hazmat (necessari per raccogliere particolari tipi di elementi). Sarà possibile scoprire nuovi prodotti e costruire nuove componenti e tecnologie.
  • Menù ad accesso veloce: premendo la freccia in giù del D-Pad si accederà più facilmente ad alcuni elementi dell'inventario.
  • Più oggetti accumulabili nell'inventario: possono essere accumulate risorse cinque volte maggiori all'interno dello stesso slot. In precedenza l'inventario veniva spesso considerato troppo limitato.
  • Cambiamenti nell'interfaccia utente: Nuovi indicatori sottolineano quanto velocemente cala il sistema vitale o lo scudo. Le risorse ora usano simboli specifici (Fe= Ferro per esempio).
  • Cambiamenti grafici: motion blur per una maggiore sensazione di velocità nello spazio (l'opzione può essere attivata o disattivata dal menù di gioco). Aggiunto anche il Temporal Anti-aliasing.
  • Algoritmi rivisti: la creazione del terreno e dei colori è stata rivista con un nuovo algoritmo che punta a creare pianeti più interessanti dal punto di vista estetico.
4
Le tre diverse modalità di gioco.

Base building: cos'è possibile costruire?

Il base building (la possibilità di costruire una propria base planetaria e diversi altri oggetti utili) è uno dei piatti forti più evidenti del Foundation Update ma in dettaglio cos'è possibile costruire grazie all'editor introdotto?

Inizialmente non avrete a disposizione tutti gli oggetti e tutte le categorie ma sbloccando postazioni da dedicare a certi specialisti alieni (recrutabili nelle stazioni spaziali) e costruendo particolari strutture riuscirete ad ampliare notevolmente le vostre possibilità. Qui di seguito vi sveliamo tutto ciò che è possibile creare premendo la freccia in su del D-pad.

  • Struttura - Sono tutti quegli elementi strutturali fondamentali soprattutto per ampliare la vostra base. Si parte dalle fondamenta su cui costruire altri elementi, passando per le stanze vere e proprie e per varie tipologie di corridoi, fondamentali per poi costruire nuove stanze.
  • Parti Stanza - Una categoria che raggruppa vari elementi interni o comunque collegati alle stanze, ci sono scale per sviluppare una base su più livelli, porte, rampe, ma anche terminali per il commercio.
  • Terminali Specialista - Sicuramente l'elemento più importante di una base. Questi terminali, abbinati a degli alieni specialisti ampliano notevolmente le possibilità di creare nuovi progetti e oggetti. Si parte da un "semplice" Terminale di Costruzione per poi passare a terminali dedicati all'agricoltura, al crafting, alla creazione di armi e di upgrade.
  • Decorazione - Come potete immaginare stiamo parlando di una categoria tutt'altro che fondamentale ma comunque in grado di proporre vari oggetti utili per abbellire e rendere accogliente la nostra base.
  • Tecnologia - Ci troviamo di fronte a una serie di oggetti non legati direttamente alla base ma creabili in tutto il mondo di gioco e utili in varie situazioni. Punti di salvataggio, Scanner di segnale per trovare punti di interesse ma anche radiofari in grado di segnalare una certa zona rendendola visibile direttamente dal vostro radar.
  • Agricoltura - Piante, vassoi idroponici e vari oggetti legati all'agricoltura e alla coltivazioni di flora in grado di garantire risorse di varia natura.
  • Luci - Lampade e fari sia da esterno che da interno in grado ovviamente di illuminare e allo stesso tempo abbellire gli ambienti della base.
  • Stanze Cubiche - Moduli, piattaforme, porte, di forma cubica che possono essere sfruttati per ampliare la base anche attraverso strutture più complesse e multilivello.
  • Decalcomanie - Altre decorazioni che però possono anche essere utili per evidenziare certe stanze della base e per riconoscere le particolari mansioni ad esse dedicate.
  • Contenitori - Contenitori di Stoccaggio che forniscono parecchio spazio aggiuntivo per la raccolta di risorse e oggetti.
  • Infrastruttura - Altri elementi e oggetti da interni che possono essere utilizzati per decorare la base.
2

Come costruire la prima base

Nel caso in cui vogliate dare il via alla costruzione di una base planetaria abitabile (è possibile costruirne solo una per volta) all'interno della modalità classica di No Man's Sky o in quella Survival dovrete innanzitutto seguire alcuni passi fondamentali per dare il via ai vostri progetti.

Il primo passo è, comprensibilmente, la scelta del pianeta. Il consiglio più ovvio è quello di creare una base su un pianeta che avete già esplorato in buona parte o che comunque vi garantisce una buona quantità di risorse per ampliare la vostra struttura e per inserire i primi oggetti fondamentali per potersi espandere. Una volta scelto il pianeta sarà necessario trovare una base abitabile.

Per riuscire in questa prima piccola impresa potete affidarvi alla semplice esplorazione o a un metodo più rapido: la costruzione di uno Scanner di Segnale. Si tratta di un oggetto della categoria Tecnologia che può essere costruito in qualsiasi punto del mondo di gioco e che non richiede risorse particolarmente rare.

La costruzione vi richiederà 50 unità di Ferro (facilmente reperibile da qualsiasi roccia e risorsa fondamentale per la maggior parte degli elementi costruibili) e 25 unità di Platino. Reperire il Platino potrebbe essere un piccolo problema e per raccoglierlo dovrete trovare dei particolari fiori blu o delle unità di stoccaggio distruttibili tra i punti di interesse del pianeta. A questo punto potrete costruire lo Scanner di Segnale e selezionare la voce "Base abitabile".

Dirigetevi sul posto e troverete un piccolo edificio che potrete reclamare una volta entrati. Si tratta di una singola stanza circolare che contiene un semplice portale di teletrasporto utilizzabile per arrivare velocemente nella base attraverso le Stazioni Spaziali. Da questa piccola versione iniziale potremo creare la nostra base seguendo alcune indicazioni iniziale proposte dal gioco stesso.

5
Per crescere avrete bisogno di risorse particolari come lo Spadonio.

Inizialmente non potremo sfruttare a pieno tutte le possibilità dell'editor proposto da Hello Games ma dovremo crescere le nostre conoscenze creando, soprattutto, dei Terminali Specialista. Il primo disponibile sin dall'inizio è quello di Costruzione, che dovrete affidare a un alieno specializzato proprio in questo campo. Per reclutare un alieno dovrete dirigervi in una Stazione Spaziale e scambiare un paio di parole con gli alieni presenti nella struttura. L'alieno che si occuperà del Terminale di Costruzione vi indicherà le risorse necessarie per costruire il prossimo terminale, quello Scientifico, e ampliare ulteriormente le opzioni disponibili.

In questo particolare caso, per esempio, servirà lo Spadonio, una risorsa ottenibile dai cactus presenti nei biomi più aridi e deserti. Questo è quindi solo l'inizio di una nuova avventura che vi porterà a costruire il vostro impero personale.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

L'annuncio di Assassin's Creed Ragnarok potrebbe arrivare con il possibile reveal di PS5 a febbraio

Il gioco di Ubisoft protagonista del possibile evento reveal per la nuova console di Sony?

Il gioco di Dune di Funcom sarà un'ambiziosissima evoluzione di Conan Exiles

La compagnia ha anche iniziato a parlare di alcuni progetti segreti.

Star Wars Jedi: Fallen Order - recensione

Respawn Entertainment ha portato equilibrio nella Forza?

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza