Resident Evil 7: una mod consente di giocare la demo in terza persona

E la rende ancora più inquietante.

Resident Evil 7 rappresenta uno spartiacque per la saga, uno dei motivi riguarda sicuramente il fatto di essere il primo titolo della serie interamente in prima persona.

Questo però non ha fermato il modder Tom Humble, che, come riporta PC Gamer spostando la posizione della telecamera è riuscito a giocare la demo di Resident Evil 7 in terza persona. Ciò che però salta subito all'occhio e che rende il tutto ancora più sinistro è l'assenza della testa del protagonista Ethan.

Il motivo dell'assenza della testa ovviamente riguarda il fatto che i modelli dei personaggi giocabili nei titoli in prima persona sono spesso privi di parti non strettamente funzionali e che di conseguenza non si vedrebbero in gioco.

La scelta della prima persona accentua sicuramente l'immersività che Capcom vuole produrre all'interno del gioco ed è proprio la ricerca di maggior coinvolgimento che ha spinto gli sviluppatori a rendere Resident Evil 7 più difficile rispetto ai suoi predecessori.

Il titolo è atteso il 24 gennaio su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Vai ai commenti (15)

Riguardo l'autore

Pier Giorgio Liprino

Pier Giorgio Liprino

Redattore

Per far felice Pier Giorgio basta parlargli di politica, scienza e videogiochi. A questi ultimi s'è avvicinato da bambino giocando ad Age of Empires 2 e da allora è rimasto un appassionato PC gamer, con uno sguardo attento alle console.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

PS5 ci farà vivere un tipo di horror mai provato prima grazie al DualSense

Gli sviluppatori di Tormented Souls lodano le potenzialità del controller next-gen.

ArticoloLa Mitologia di Resident Evil - intervista

Abbiamo incontrato il superfan di Resident Evil che ha creato una timeline della serie da oltre 2700 pagine negli ultimi dieci anni.

Commenti (15)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza