Il comparto online di GTA V ha sempre riscosso successo nella community del gioco di Rockstar, per cui un hacker di GTA Online ha pensato bene di mettersi a vendere i suoi prodotti a chi ha intenzione di barare in gioco. Naturalmente per prodotti intendiamo programmi atti a effettuare comportamenti abusivi in gioco, di fatto barando e andando contro i termini e condizioni stilate (e dall'utente accettate).

Un giudice americano ha dunque dato ragione a Take Two, la quale ha portato per l'appunto il suddetto hacker americano in tribunale. Egli era infatti l'autore dei programmi per barare in gioco. L'hacker in questione si chiama David Zipperer, residente in Georgia e accusato di aver appunto venduto a molte persone i suoi programmi che permettevano di manipolare il gioco in GTA Online, dando dunque dei vantaggi rispetto a tutti gli altri giocatori onesti.

ImportExport_GTAO_Artwork

Take Two ha inoltre accusato, oltre che i problemi nella community del gioco, anche ingenti perdite in termini di finanze per un totale di oltre 500.000 dollari.

Il giudice Louis Stanton ha deliberato a ragione del publisher, per cui Zipperer non potrà più vendere i suoi programmi per barare. All'hacker è comunque andata sostanzialmente bene, in quanto il giudice non ha ritenuto necessario procedere con un'ulteriore multa pecuniaria, per via delle sue precarie condizioni economiche le quali avrebbero reso impossibile una adempienza a tale multa.

Rockstar ha inoltre dichiarato che continuerà a muovere azioni legali contro coloro che minano in ogni modo la community del gioco, e la legge, è il caso di dirlo, è decisamente dalla loro parte.

Cosa ne pensate del fenomeno del cheating online? Siete d'accordo con la sentenza?

Riguardo l'autore

Stefan Tiron

Stefan Tiron

Redattore

Studente universitario a tempo pieno, scrittore a tempo vuoto. Svezzato a PS1 e Final Fantasy, adora il genere degli RPG e di riflesso il fantasy in ogni sua forma e dimensione.

Altri articoli da Stefan Tiron

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza

Contenuti correlati o recenti

le ultime

Soulcalibur 6: annunciata una beta per il prossimo weekend

Se ve lo stavate chiedendo parteciperà anche Geralt.

RaccomandatoBenQ EL2870U - recensione

Il monitor 4K HDR con il miglior rapporto qualità/prezzo oggi sul mercato.

Devil May Cry 5: confermato il multiplayer online fino a 3 giocatori

Ma il single-player rimane il focus principale.

L'industria videoludica è vicina alle persone colpite dalla bancarotta di Telltale e Capcom

Capcom Vancouver e Telltale Games chiudono i loro studi e moltissimi professionisti si ritrovano senza lavoro.

Pubblicità