Aggiornamento: Stanno spuntando elementi piuttosto particolari sulla vicenda, elementi che Kotaku sta riportando all'interno di un aggiornamento che al momento è fermo alla tarda serata di ieri.

A quanto pare Ellie potrebbe non essere esattamente quella che tutti si aspettavano. Aspen, una streamer di Overwatch per l'organizzazione esport Cloud 9, ha affermato che dietro ad Ellie ci sarebbe in realtà Punisher, uno dei migliori giocatori nel panorama e amico della streamer. Ecco quanto dichiarato da Aspen nella diretta Twitch:

"Ellie non è Ellie. L'intera situazione era pensata per essere, in un certo senso, un esperimento sociale. Ellie in realtà è Punisher ed è stato lui a dirmelo nella giornata di ieri".

Questa notizia si unisce ad alcune dichiarazioni concesse nella giornata di ieri: Second Wind, l'ex team di Ellie, ha confermato che la ragazza era un impostore e che "l'account di Ellie veniva utilizzato per scopi che noi di Second Wind non supportiamo".

Mancano conferme ufficiali ma questo è lo stato delle cose ora come ora ed Ellie potrebbe in realtà non esistere.

News originale: Volendo espandere in maniera decisiva il proprio roster per la Overwatch League Contenders di Overwatch, la squadra professionista Second Wind aveva annunciato il 22 dicembre scorso di aver accolto tra le proprie fila Ellie, giocatrice dall'identità misteriosa che ha preferito non divulgare il suo vero nome.

Come riporta Kotaku, in seguito all'annuncio si sono moltiplicate le insinuazioni sulla reale identità di Ellie: la community (o almeno la parte più marcia di essa) ha posto l'ipotesi che dietro al profilo si celasse un altro giocatore professionista ben più blasonato. Queste persone non credevano al fatto che una misteriosa giocatrice, apparsa letteralmente dal nulla, potesse aver raggiunto in così breve tempo le vette delle competizioni eSport di Overwatch.

Overwatch

Per rispondere a queste voci, la stessa Ellie è comparsa in diretta streaming giocando insieme a Punisher, un altro atleta che era finito con l'essere l'indiziato numero uno nelle teorie della community. Questo non ha posto un freno agli attacchi, che sono cominciati a piovere da altri atleti dell'Overwatch League con il giocatore Daniel "Dafran" Francesca che durante una diretta ha dichiarato apertamente di essere convinto del fatto che dietro a Ellie si nascondesse qualcun altro.

A causa dell'enorme pressione sofferta dalla giocatrice, Ellie è arrivata ad abbandonare Second Wind rinunciando a competere nella lega Contenders dell'Overwatch League. Il fatto è alquanto grave e conferma la tendenza del mondo degli eSport a rifiutare qualsiasi accenno di inclusività. Le atlete sono già pochissime e vengono spesso attaccate dai membri peggiori delle community di gaming, anche nei videogiochi che includono una presenza femminile altissima.

Che ne pensate di quanto è successo? Trovate grave l'accaduto?

Riguardo l'autore

Gianluca Musso

Gianluca Musso

Redattore

Si è appassionato ai videogiochi grazie al capolavoro Monkey Island, oggi massacra NPC nei GDR Bethesda. Qualcosa dev'essere andato storto!

Altri articoli da Gianluca Musso