Il successo di Spider-Man e Star Wars Jedi: Fallen Order spinge Disney a puntare con decisione sui videogiochi

Il colosso sta cercando di concedere in licenza le sue IP per la prossima generazione di progetti.

Disney vuole che più sviluppatori "reinventino" i suoi franchise con nuovi videogiochi come Star Wars: Jedi Fallen Order e Spider-Man, dopo che il successo di questi due titoli ha incoraggiato la società a perseguire più collaborazioni nel settore dell'intrattenimento interattivo.

Parlando al DICE Summit 2020 a Las Vegas (tramite The Hollywood Reporter), il senior VP of games and interactive experiences di Disney, Sean Shoptaw, ha detto a una sala piena di sviluppatori che "sono qui per un motivo specifico: darvi il ​​potere di fare davvero cose uniche con il nostro [catalogo]".

"Vogliamo attingere al potere dei creativi in ​​tutto il settore", ha continuato Shoptaw, sottolineando che Disney è interessata a "reinventare" le sue amate proprietà attraverso nuove storie nel panorama dei videogiochi: "vogliamo sognare in grande e guardare avanti a tutte le cose che possiamo fare insieme".

Non molto tempo fa Disney sviluppava internamente titoli di grande budget, ma molti dei suoi studi sono stati chiusi o ruotati verso altre sfere del portfolio dell'azienda.

tcSc5iARkqDC5fh3nMAmy4_970_80

L'acquisizione di Fox e Star Wars negli ultimi anni, tuttavia, significa che Disney ora possiede alcuni dei più grandi franchise della cultura popolare, quindi non sorprende che il colosso speri di guadagnare con più videogiochi tratti dal suo catalogo.

Star Wars Jedi: Fallen Order e Marvel's Spider-Man rappresentano due dei titoli più venduti dell'attuale generazione, e le offerte di lavoro recentemente scoperte presso Respawn hanno suggerito che lo studio sta già lavorando a un sequel.

Che ne pensate?

Fonte: Gamesradar.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Dreams - recensione

Una tavolozza magica per dare sostanza ai sogni.

Attacco Posteriore Tasti - recensione

Sony strizza l'occhio ai pro-gamer con un dispositivo di compromesso.

E3 2020: Geoff Keighley non ci sarà e non condurrà l'E3 Coliseum

"Non vedo l'ora di supportare il settore in altri modi", questa la sua dichiarazione.

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza