Il team di Animal Crossing: New Horizons ha iniziato a sviluppare il gioco 'senza conoscere l'hardware di Nintendo Switch'

Lo rivela il director Aya Kyogoku.

In un'intervista con Washington Post, il director Aya Kyogoku ha rivelato che il team di sviluppo di Animal Crossing: New Horizons non sapeva nulla di Nintendo Switch quando ha iniziato a sviluppare il gioco.

Il titolo, un simulatore di vita di Nintendo, ha avuto un fortissimo lancio in tutto il mondo, e in particolare nel Regno Unito è stato in grado di battere l'agguerrita concorrenza di Doom Eternal.

Kyogoku ha rivelato che il team ha iniziato a lavorare su New Horizons ancora prima di "pensare o conoscere l'hardware di Nintendo Switch".

New Leaf, il precedente gioco del franchise, è stato distribuito nel 2012 e, poco dopo l'uscita giapponese, lo studio ha avviato lo sviluppo di New Horizons.

Una circostanza curiosa poiché, in questo arco di tempo, è stato prodotto anche New Leaf Welcome Amiibo, sebbene servisse più come una versione aggiornata del precedente gioco, piuttosto che un vero e proprio nuovo capitolo.

Che ne pensate di Animal Crossing: New Horizons?

Fonte: Gamepur.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Hundred Days - recensione

Uno splendido viaggio nella produzione vitivinicola.

Microsoft Flight Simulator - recensione

Decollare, per non atterrare mai più.

'Animal Crossing: New Horizons è un gioco stupido, noioso e per bambini'

L'articolo di Business Insider manda su tutte le furie i fan.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza