Ghost of Tsushima analizzato da Digital Foundry: qualche incertezza ma Sucker Punch compie grandi passi in avanti

Il miglior gioco dello studio ma ben lontano dalla perfezione.

Gli esperti di Digital Foundry hanno presentato la loro analisi tecnica dedicata a Ghost of Tsushima, dove si sono concentrati principalmente sulla grafica e sulle prestazioni visive, ma hanno anche parlato un po' delle prestazioni tecniche del gioco. Il loro risultato evidenzia che si tratta del miglior gioco di Sucker Punch, ma che ha qualche pecca che non lo rende perfetto.

Parlando delle prestazioni, John Linneman ha affermato che gli sviluppatori sono riusciti a realizzare 30 frame al secondo quasi stabili - su PS4 Pro in modalità "risoluzione". Ghost of Tsushima offre due modalità visive quando viene riprodotto su PS4 Pro: una modalità di qualità e una modalità che favorisce un "frame-rate migliore". In parole povere, si ottiene una risoluzione 3200x1800, raggiungendo il 4K grazie al Checkerboard Rendering con lievi cali di framerate al di sotto dei 30 fps, mentre la modalità frame rate blocca tutto (compresi gli elementi HUD e di testo) a 1080p nativo e probabilmente è la scelta migliore.

Le prestazioni visive, tecniche e grafiche di Ghost of Tsushima hanno guadagnato una serie di elogi. Qui, particelle come le centinaia di foglie spostate dal vento dinamico, lavorano assieme al suono e all'illuminazione incredibile, in cui nuvole, vegetazione e modelli dei personaggi si trovano su un livello grafico superiore.

Nel gioco, il modello del giocatore è estremamente dettagliato; guardando l'abbigliamento e l'armatura di Jin, non si può fare a meno di apprezzare l'attenzione ai dettagli sulla trama sulla sua corazza, lo spago e le fibbie utilizzate per fissarlo, lo squisito rendering visibile sulle sue armi fino al delicato rendering della pelle. È tutto molto impressionante per un modello di personaggio utilizzato nel gioco ed è sorprendente vedere che anche gli NPC hanno una serie di dettagli incredibili.

Tra le pecche troviamo un campo visivo ristretto e nessuna vera opzione di blocco del nemico, rendendo difficile gli agganci durante il combattimento, con una telecamera che può distrarre mentre si sposta da un personaggio all'altro. Nel complesso tuttavia, Sucker Punch ha fatto un grande lavoro con il suo ultimo gioco. A questo link potete dare uno sguardo alla nostra recensione.

Fonte: Eurogamer.net

Contenuti correlati o recenti

Cyberpunk 2077 Night City Wire commentato in diretta alle 17:45! Il secondo episodio con CD Projekt RED

Tempo di novitą per l'attesissimo titolo dei creatori di The Witcher.

Marvel's Avengers conquista anche Brie Larson: Captain Marvel gioca alla beta su PS4

Anche se il personaggio da lei interpretato non č disponibile in questa fase.

Half-Life: Alyx usato per insegnare agli studenti durante il lockdown? Incredibile ma vero

Il titolo di Valve come strumento educativo durante l'emergenza Coronavirus.

Ghostwire: Tokyo su PS5, gli sviluppatori 'sorpresi' dal DualSense e dall'audio 3D

Il director Kenji Kimura commenta le potenzialitą della next-gen di Sony.

Articoli correlati...

Commenti (8)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza