Ghost of Tsushima e il futuro dell'IP con il multiplayer in un eventuale sequel?

Ne ha parlato il game director Nate Fox in un'intervista.

Ghost of Tsushima è uscito da meno di un mese, ma ha già raccolto ampi consensi da critica e giocatori, e ha ottenuto ottimi risultati di vendita iniziali, diventando la nuova IP più venduta lanciata da Sony durante la generazione PlayStation 4 con 2,4 milioni di unità piazzate nei primi 3 giorni. Questo praticamente garantisce un sequel e il game director di Sucker Punch, Nate Fox, intervistato da GamesBeat, ha accennato a un possibile multiplayer in un potenziale Ghost of Tsushima 2.

"Siamo sempre stati molto concentrati nel raccontare questa storia della trasformazione di Jin. È intrinsecamente un'esperienza per giocatore singolo. Ma chissà cosa riserva il futuro?".

Altrove nell'intervista, Fox ha commentato la maggiore accessibilità del combattimento di Ghost of Tsushima rispetto a titoli come Sekiro: Shadows Die Twice di FromSoftware.

"Il gioco è rivolto a un pubblico molto vasto. Non volevamo che la sfida fosse qualcosa che potesse tenere le persone fuori dall'esperienza. Volevamo comunque che i giocatori ricevessero una bella sfida. Abbiamo passato molto tempo a costruire un sistema di combattimento con la spada che fosse difficile, ma giusto".

Che ne dite?

Fonte: Wccftech.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza