Yakuza: Like A Dragon rompe genialmente la quarta parete con uno scherzo solo nella localizzazione in inglese

Come si localizza in inglese una scena in cui l'inglese dovrebbe essere una lingua straniera?

Yakuza: Like A Dragon debutterà il 10 novembre su PC, PS4, Xbox Series X/S e Xbox One mentre uscirà su PS5 il 2 marzo ed è probabilmente un gioco capace di incuriosire parecchio sia i fan di vecchia data che chi non ha mai provato con mano la serie di SEGA.

Un progetto diverso, più RPG che action come da tradizione per la serie, ma non siamo qui per parlare di questo aspetto di Yakuza: Like A Dragon ma per mostrarvi una scena a dir poco curiosa legata alla localizzazione del gioco. Il team di SEGA che se ne è occupato si è trovato di fronte alla necessità di localizzare in inglese un personaggio che parlava già in inglese anche nella versione giapponese del titolo.

In una missione secondaria uno straniero chiede al protagonista giapponese delle indicazioni e lo fa in lingua inglese. Il team di localizzatori non ha cambiato lingua dell'NPC per farlo sembrare uno straniero anche nella versione inglese ma ha deciso di rompere la quarta parete con un piccolo cenno del protagonista che sottolinea come quella proposto sia in realtà un faccia a faccia tra inglesi e non tra un inglese e un giapponese.

Qui la versione pensata per il gioco localizzato in inglese:

Questa è invece la scena in cui ci si imbatte nel caso in cui la lingua selezionata fosse il giapponese:

Non succede di certo spesso che il team che si occupa di localizzare un gioco abbia la possibilità di modificare a tal punto una scena di gioco ma questa è sicuramente una chicca che dimostra quanto SEGA stia curando anche aspetti a conti fatti secondari di un titolo sicuramente da tenere d'occhio.

Invitandovi a leggere la nostra prova di Yakuza: Like A Dragon, cosa pensate di questa curiosità riguardante il gioco?

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza