Dying Light 2 continua lo sviluppo ma l'incredibile evoluzione dinamica della città è stata rivista da Techland

Compromessi inevitabili. Parla il lead game director Tymon Smektala.

Dying Light 2 continua il suo sviluppo e, dopo aver scoperto numerosi dettagli sull'atteso titolo pochi giorni fa, Techland ora ci svela perché ha modificato un'importante meccanica di gameplay legata all'evoluzione della città.

In un'intervista con Gamesradar, il lead game designer Tymon Smektala ha parlato di come lo studio abbia dovuto affrontare alcune sfide nel corso dello sviluppo:

"Per titoli così grandi si tratta sempre di prendere le decisioni giuste all'interno di un equilibrio di sviluppo molto delicato. Lentamente ma costantemente, siamo andati avanti con la nostra visione e ora il nostro gioco è migliore, con miglioramenti visivi sorprendenti", ha detto Smektala.

Lo sviluppatore continua parlando dell'importante meccanica di gameplay legata all'evoluzione della città che ha visto l'importante revisione:

"Ci è voluto un po' di tempo per finalizzare il design del City Alignment, una meccanica di gioco che permette di plasmare gli elementi giocabili che appaiono nel gioco. Nelle prime fasi del progetto, la meccanica era davvero complessa, ma poi ci siamo resi conto che non stavamo realizzando un gioco di strategia e ciò che avevamo avrebbe potuto rallentare molto i progressi del giocatore. Alla fine la parte difficile è stata scoprire quanto di questa meccanica avremmo dovuto mantenere".

Fonte: Gamesradar.

Vai ai commenti (4)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (4)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza