Diablo fa scontrare Blizzard e Fox tra videogiochi e cartoni animati

Questioni di marchio.

Alla fine di aprile di quest'anno, Blizzard Entertainment ha presentato una protesta presso l' Ufficio brevetti e marchi degli Stati Uniti per la registrazione del marchio Diablo da parte di Fox Media.

Il conflitto è sorto alla luce dell'imminente lancio di Fox Media della serie animata HouseBroken: tra i personaggi viene elencato "Diablo", un cane che ha un soprannome familiare a molti. Il Diablo a quattro zampe non ha nulla a che fare con la serie di giochi di ruolo Blizzard Entertainment. Il marchio è stato richiesto da Fox Media per promuovere prodotti a tema per animali (cibo, ciotole, ecc.).

Con questa scelta, Blizzard Entertainment ha visto un potenziale disastro per il suo marchio, che utilizza dal 12 novembre 1996. Per dimostrare il loro punto, nel documento pubblicato dagli avvocati, Blizzard Entertainment elenca tutte le uscite della serie Diablo, i loro premi principali e menziona anche il prossimo Diablo IV e il gioco per mobile Diablo Immortal.

"La forza commerciale del marchio Diablo della controparte è così grande che l'uso o la registrazione dello stesso marchio o di un marchio molto simile per qualsiasi prodotto associato a proprietà di intrattenimento rischia di provocare confusione, errore o inganno", ha affermato Blizzard Entertainment in una dichiarazione.

diablo

Questa dichiarazione è stata presentata da Blizzard solo la scorsa settimana e Fox Media deve ancora rispondere. Attualmente non abbiamo una data di uscita per Diablo IV, ma HouseBroken invece sarà disponibile su Fox dal 31 maggio.

Fonte: PCGamesN

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

'Diablo 4 farà avanzare l'intero genere degli action RPG'

Grandi ambizioni dietro al progetto, parla Activision Blizzard.

Essenziale | NieR Replicant ver.1.22474487139 - recensione

Il ritorno di un classico d'autore, tra piccole sorprese e grandi novità.

Articolo | Geralt di Rivia: un protagonista disabile

"Non ho smesso di pensare a questa questione".

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza