PlayStation accoglie Housemarque ma Sony non era l'unica a voler acquisire lo studio

I creatori di Returnal facevano gola a molti.

Gli sviluppatori di Housemarque, responsabili di una delle recenti hit per PlayStation 5, Returnal, sono entrati ufficialmente nella grande famiglia PlayStation Studios, grazie ad un'acquisizione da parte di Sony.

Il CEO e co-fondatore di Housemarque, Ilari Kuittinen, ha discusso i dettagli di questo evento in una recente intervista a Yle.fi, svelando un interessante retroscena: a quanto pare, Sony non era l'unica interessata ad inglobare lo studio finlandese.

Quale società aveva gli occhi puntati sui creatori di Nex Machina e Matterfall?

"I soliti sospetti, ovvero grandi aziende della Cina, Svezia e Stati Uniti. Devo dire che abbiamo una bella primavera alle nostre spalle e il fatto che qualcuno abbia gareggiato per noi ci sembra veramente surreale.".

La curiosità è, ovviamente, parecchia: di quali grandi aziende starà parlando? Ovviamente, Housemarque non ha potuto fare nomi, ma possiamo tirare ad indovinare: una delle più grandi società cinesi è, naturalmente, Tencent, la quale non ha mai detto di no all'acquisto di studi videoludici occidentali o al possesso di una grossa fetta delle loro azioni.

In Svezia, una delle società più prolifiche nel campo delle acquisizioni è sicuramente Embracer Group/THQ Nordic, i quali hanno recentemente messo mano al portafogli per acquistare Gearbox.

Infine, dagli Stati Uniti, c'è letteralmente l'imbarazzo della scelta, anche se Epic Games e Microsoft sono decisamente i più papabili.

Secondo voi Sony si è rivelata la scelta ideale, alla luce del successo di Returnal?

Fonte: TheGamePost

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (9)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza