Elden Ring stato influenzato da Il Signore degli Anelli e dalla serie di romanzi The Eternal Champion

Hidetaka Miyazaki svela molti nuovi dettagli su Elden Ring e parla del personaggio di Godfrey.

Il director di Elden Ring, Hidetaka Miyazaki, ha parlato molto del suo prossimo gioco di ruolo d'azione open world, uno dei più attesi del 2022, in un'intervista pubblicata su EDGE.

Per cominciare, abbiamo appreso delle principali influenze che hanno avuto un ruolo nella creazione di Elden Ring. Mentre chiunque potrebbe facilmente fare un confronto con l'opera di Tolkien anche dal titolo, la menzione di Miyazaki-san della serie di romanzi The Eternal Champion di Moorcock potrebbe risultare molto meno ovvia.

"È difficile dare una singola ispirazione che abbia avuto un grande impatto su Elden Ring. Ci sono stati molti lavori diversi che hanno influenzato il processo creativo in vari modi: Il Signore degli Anelli, la serie di romanzi The Eternal Champion di Michael Moorcock, aspetti dei giochi di ruolo da tavolo come RuneQuest, ecc. Ci sono molti motivi e temi che ho potuto scegliere da questi vari lavori che hanno avuto un effetto sullo sviluppo di Elden Ring".

Miyazaki ha poi trascorso gran parte dell'intervista discutendo del processo creativo con George R.R. Martin. Ha definito il mito creato da GRRM una "fonte costante di ispirazione e slancio" e "il più grande cambiamento" dalla serie Dark Souls che gli ha permesso di costruire qualcosa di nuovo.

Il director di Elden Ring ha detto che lui e altri sviluppatori di FromSoftware si sono recati nella città natale di GRRM per incontrare il famoso autore. Nonostante la differenza di età, Miyazaki alla fine è arrivato a pensare a Martin come a una sorta di vecchio amico ed era entusiasta di lavorare con qualcuno altrettanto appassionato di mondi fantastici.

Miyazaki ha anche rivelato perché George R. R. Martin ha lavorato solo sulla mitologia di Elden Ring. Apparentemente FromSoftware pensava che lavorare direttamente sulla storia e sul testo del gioco avrebbe effettivamente limitato il potenziale creativo dello scrittore. I temi risultanti riguardavano principalmente le connessioni tra i personaggi, come le relazioni tra genitori e figli.

La copertina della rivista è dedicata a un personaggio specifico di Elden Ring, Godfrey. Miyazaki ha svelato molti dettagli su di lui, spiegando che questo personaggio ha una presenza importante nella storia e rappresenta molto del mondo di gioco stesso.

"Quando abbiamo parlato con George Martin, avevamo questi temi e idee per questi personaggi centrali della storia. E quando ha scritto i miti, gli abbiamo chiesto di creare questi eroi drammatici di questo antico mito che si svolge prima degli eventi del gioco. Questi personaggi drammatici ed eroici non erano realmente presenti nei nostri titoli precedenti, quindi questo è qualcosa che mi ha davvero affascinato. E Godfrey ne è una specie di incarnazione. È uno degli attori più importanti del gioco. Una delle motivazioni del giocatore in Elden Ring è diventare Elden Lord: dovrà viaggiare nelle Terre di Mezzo e diventare il prossimo Elden Lord".

"Nel periodo di massimo splendore del "Golden Order" delle Terre di mezzo c'erano due Elden Lord, e Godfrey fu il primo di questi. È stato il primo Elden Lord ed è stato sposato con la regina Marika. Il personaggio è rappresentativo di questo periodo di grandezza e ricchezza. Alla fine, fu esiliato dalle Terre di mezzo. Lui stesso condivide questa profonda connessione con il personaggio del giocatore. Godfrey rappresenta molto di quello che rappresenta il personaggio del giocatore e simboleggia una profonda connessione con il giocatore - qualcosa che brillava e ora è diventato offuscato e caduto in disgrazia".

Elden Ring verrà lanciato il 25 febbraio 2022 su PC, PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One e Xbox Series X/S.

Fonte: Wccftech.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella pi rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Recensione | Gloomhaven - Dal cartone al digitale il passo ... falso

Il celebre gioco da tavolo arriva in formato digitale.

'The Elder Scrolls VI dovr essere un gioco decennale' come Skyrim

Todd Howard punta forte su The Elder Scrolls VI.

Project Awakening vivo e il nuovo video sfoggia un Cyllista Engine che flirta con il fotorealismo

Cygames ci mostra il motore grafico alla base di Project Awakening.

The Elder Scrolls VI potrebbe non uscire prima del 2026

Sar un'attesa lunghissima per The Elder Scrolls VI?

Commenti (1)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza