Skyrim in Real Life: il creatore dei video virali accusato di aver ucciso la moglie e un amico

Il TikToker "JinnKid" famoso per i video su Skyrim Ŕ stato arrestato.

Ali Nassar Abulaban, noto anche come JinnKid, è una delle star più famose di TikTok. Abbiamo parlato dell'attore dietro Skyrim In Real Life, una serie di video incredibilmente popolare e virale che ha tentato di ricreare sequenze e momenti comuni del videogioco Bethesda nella vita reale.

Ora, secondo alcuni report, il TikToker è stato arrestato la scorsa settimana con l'accusa di aver ucciso due persone, compresa sua moglie. Secondo la NBC, la polizia ha ricevuto un'allerta che li ha portati in un appartamento nell'East Village dove sono stati trovati i corpi di due persone, la moglie di Abulaban, Ana, 29 anni, e il suo amico Rayburn Barron, 28 anni.

Si ritiene che Ana e Rayburn avessero avuto una relazione e che la coppia, formata da Ana e Ali, stesse cercando un modo per porre fine al loro matrimonio con un divorzio concordato tra le due parti. Il vice procuratore distrettuale Taran Brast ha spiegato che Ali stava molestando Ana dal 18 ottobre e che alla fine della scorsa settimana non solo ha vandalizzato il suo appartamento in un complesso di lusso, ma "ha anche installato un'applicazione sull'iPad di sua figlia che le ha permesso di monitorare l'attività".

Ali, che sarebbe stato a conoscenza della relazione della moglie da qualche settimana, si è recato nella casa dove aveva installato il sistema di monitoraggio e videosorveglianza trovando Barron e sparandogli tre volte alla testa e al collo, prima di sparare alla moglie. Secondo quanto riferito, le riprese video di un appartamento nella zona mostrano Ali che lascia l'appartamento subito dopo gli omicidi. Dopo aver commesso gli eventi, ha regolarmente preso sua figlia di cinque anni da scuola, che era con lui in macchina quando è stato arrestato dalle autorità poco dopo.

tik

La polizia crede che Abulaban sia stata la persona che ha chiamato il 911 e ha denunciato gli omicidi, sebbene abbia negato nei successivi interrogatori di averli commessi. I pubblici ministeri affermano che gli omicidi sono l'ultimo e sfortunato incidente in una recente traiettoria di violenza domestica, che sarebbe culminata in un alterco il mese scorso in cui anche gli agenti sono dovuti intervenire.

Fonte: Kotaku

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Recensione | Gloomhaven - Dal cartone al digitale il passo Ŕ... falso

Il celebre gioco da tavolo arriva in formato digitale.

'The Elder Scrolls VI dovrÓ essere un gioco decennale' come Skyrim

Todd Howard punta forte su The Elder Scrolls VI.

Project Awakening Ŕ vivo e il nuovo video sfoggia un Cyllista Engine che flirta con il fotorealismo

Cygames ci mostra il motore grafico alla base di Project Awakening.

The Elder Scrolls VI potrebbe non uscire prima del 2026

SarÓ un'attesa lunghissima per The Elder Scrolls VI?

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza