Skip to main content

The Evil Within - Capitolo 6: Non sono più me stesso

Altri nemici e boss da affrontare: ecco alcune indicazioni preziose per farli fuori senza troppo sforzo.

All'inizio della missione vi troverete nell'ospedale. Esaminate giornale e foto sulla scrivania, poi raggiungere lo specchio in fondo al corridoio (dal lato opposto della sedia per potenziare Sebastian) e seguite il passaggio oltre le scale fino in fondo.

Vi ritroverete in un basamento in rovina. Uscitene e salite le scale fino a trovarvi sul fianco di una montagna, e qui seguite l'unico percorso disponibile. Oltrepassata la grossa porta in legno assisterete a un intermezzo e potrete riunirvi con Joseph, dopodiché dovrete respingere parecchie creature mentre il vostro partner aprirà la porta. Fate buon uso dei barili incendiari nella sala, calciandoli verso i nemici per incendiarli, e pensate solo a sopravvivere.

Quando la porta sarà aperta seguite Joseph e raccogliete il Dardo Congelamento in fondo alle scale. Poco più avanti vi troverete in un'altra stanza con dei barili esplosivi e dovrete respingere un secondo attacco, ma questa volta i nemici giungeranno da tutte le direzioni. Fate ricorso ai barili solo quando più nemici sono nelle loro vicinanze per massimizzarne l'utilità e, come prima, utilizzate al meglio le vostre risorse. Più avanti troverete nemici piuttosto duri, quindi se potete limitatevi all'utilizzo di pistola e fucile a pompa, sfruttando eventuali armi che i mostri uccisi lasceranno cadere.

Superata la seconda porta, Joseph e Sebastian decideranno di raggiungere la torre. Raccogliete il fucile da cecchino dal contenitore sul tavolo, e se volete raggiungete l'ospedale per potenziarvi tramite lo specchio nell'angolo.

Per raggiungere la torre potrete seguire varie direzioni, ma dovrete comunque combattere. Quando verrete bersagliati con delle frecce dall'alto, dovrete utilizzare il fucile da cecchino per eliminare i tiratori, che si paleseranno quando sarete in zone nel loro raggio d'azione. L'apertura delle loro zone di tiro è chiaramente udibile, quindi girate per l'area finché non si esporranno (le loro aree di tiro sono chiaramente indicate da gruppi di frecce conficcate al suolo). Dopo aver ucciso il primo verranno liberate moltissime creature, limitatevi a evitarle e se possibile sfruttate la pioggia di frecce per sfoltire un po' i loro ranghi.

Quando avrete eliminato tutti i tiratori potrete proseguire per il grosso portone, ma una volta nei suoi pressi verrete intrappolati insieme a un altro bruto armato di motosega. Utilizzate eventuali barili esplosivi in zona per danneggiarlo, e date fondo alle vostre armi migliori come i dardi esplosivi della Balestra Agonia. Lasciate per ultimi fucile a pompa e pistola.

Sconfitto il nemico, riprendete a seguire Joseph. Prima di dare fuoco al corpo in cima alle scale potrete visitare l'ospedale dalla stanza vicina. Fatti i preparativi del caso, bruciate il cadavere che blocca l'ascensore e salite su quest'ultimo, poi avanzate sul ponte in pietra tenendo pronto il fucile di precisione.

Abbattete i due nemici che tenteranno di portare via Joseph (per avere buona visuale potrete spostarvi sulla passerella di legno a sinistra), e usate l'asse che il vostro partner vi passerà per raggiungerlo.

Dopo aver protetto nuovamente Joseph mentre apre una porta, passerete oltre un cancello: ripulite l'area raccogliendo quanto più potete e distruggendo casse e barili in circolazione, poi proseguite attraverso l'unico cancello da cui è possibile passare e sulla strada successiva.

Dopo la pausa tornate sul sentiero principale (nei pressi delle bare troverete una porta che conduce a uno specchio utile a visitare l'ospedale). Joseph vi coprirà con un fucile di precisione, quindi cominciate ad avanzare ma occupatevi in prima persona del cecchino che vi attaccherà da destra.

Nella sezione successiva potrete utilizzare la copertura di Joseph per sbarazzarvi dei nemici senza intaccare troppo le vostre scorte: limitatevi a evitarli più che potete e sparate solo se costretti. Lo stesso vale per i due grossi nemici che attaccheranno quasi insieme.

Dopo aver sconfitto i due giganti raggiungete Joseph presso la statua equestre per ritrovarvi nell'ospedale. Effettuati i potenziamenti del caso, uscite tramite lo specchio e avanzate nel basamento fino a una stanza con delle leve e un passaggio protetto da trappole che vi verranno mostrate con un breve intermezzo.

Tirate la prima leva sulla sinistra e quella più lontana sulla destra rispetto al punto di ingresso (quelle nei pressi delle pedane contrassegnate dai numeri 5, 9 e 7. Le prime due devono essere abbassate, la terza alzata). Proseguite lungo il passaggio ora sgombro fino alla stanza successiva ed entrate nella grossa gabbia.

Al piano superiore proseguite raccogliendo gli oggetti lungo la strada, fino a raggiungere un altro cancello che non riuscirete ad aprire. Joseph lo farà al posto vostro, ma verrà messo fuori combattimento lasciandovi alle prese con un nuovo boss.

Questo nemico è molto veloce: concentratevi nell'evitare i suoi attacchi e utilizzate attacchi esplosivi, come granate, nei cespugli in cui si nasconde. Purtroppo, dopo averlo abbattuto dovrete tornare nell'area precedente per recuperare gli occhiali di Joseph. Stavolta non sarà necessario uccidere la bestia, limitatevi a raccogliere gli occhiali e tornare oltre il cancello. Ora salite le scale verso la chiesa e avvicinatevi al portone per completare il capitolo.

Cliccate sul testo seguente in blu per tornare all'indice della Guida di The Evil Within.