Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Gears of War è stato venduto a Microsoft perché 'Epic Games non aveva idea di che fare' per Cliff Bleszinski

Spuntano alcuni retroscena sul franchise di Gears of War.

L'ex lead designer di Gears of War Cliff Bleszinski afferma che Epic Games "non sapeva davvero cosa fare con il franchise", con la società che in seguito lo ha venduto a Microsoft.

Parlando in un'intervista, Bleszinski aveva prevedibilmente molto da dire sul suo tempo in Epic e sulla vendita che ha portato una parte così grande della sua fama a Microsoft. Bleszinski ha lasciato Epic un paio d'anni prima della vendita, ma suggerisce che era già tutto programmato una volta che lui e altri membri chiave del team di Gears of War se ne sono andati.

Sebbene Bleszinski non dia l'impressione di qualcuno che nutre necessariamente rancore nei confronti di Epic o della vendita di Gears of War, il creativo ha voluto togliersi qualche sassolino dalla scarpa. Parlando di ciò che è successo subito dopo che Microsoft ha acquisito il franchise, Bleszinski afferma che è stato l'acquirente a contattarlo, non il suo ex datore di lavoro.

Quando l'IP è stata venduta a Microsoft, l'unica telefonata che ho ricevuto è stata quella di Phil Spencer. Capito? E questo è Phil. Phil è, come si suol dire, un gentiluomo", ha detto Bleszinski. Spencer è il capo di Xbox fino ad oggi e da allora ha visto diversi giochi Gears of War sviluppati.

Parlando del motivo per cui pensa che Epic alla fine abbia deciso di separarsi da Gears, Bleszinski crede che si trattasse di soldi. "Stavano crescendo e probabilmente avevano bisogno di entrate", dice, prima di lanciare il commento sul fatto che Epic non sapesse cosa fare con un franchise che si era dimostrato così popolare.

Fonte: GamingBolt

A proposito dell'autore

Claudia Marchetto

Contributor

Commenti