Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Hangar 13 avrebbe ambientato Mafia 4 negli anni '70 a Las Vegas

Ma il progetto è stato messo da parte per i lavori in corso su una nuova IP.

Recentemente, da un report di Kotaku, sono emerse interessanti indiscrezioni sullo stato degli studi interni di 2K. La notizia più interessante, riguardava i possibili lavori su un nuovo Bioshock, ma sono emerse anche informazioni riguardo il probabile setting di Mafia 4.

Come segnala PCGamesN, nel 2017, Hangar 13 si è suddiviso in due gruppi, uno focalizzato sui DLC per Mafia 3 e uno impegnato sul prossimo progetto dello studio. La prima idea era naturalmente Mafia 4, e inizialmente si pensò di ambientare il gioco negli anni '70 a Las Vegas.

Questo progetto, però, non è durato a lungo, dato che la compagnia chiese l'opportunità di lavorare su un gioco completamente nuovo dopo l'incontro con i dirigenti di 2K e Take-Two.

In questa nuova IP, gli sviluppatori avevano in mente di mettere il giocatore nei panni di una spia russa salvata da un campo di lavoro sovietico dagli americani e reclutato per un gruppo di spionaggio chiamato Rhapsody, ovvero lo stesso nome del gioco. Ma molte delle idee di Rhapsody non si sono mai concretizzate.

All'interno di questo progetto, l'elemento musicale, anche se in modo minore, rivestiva un ruolo, ma 2K, in seguito, chiese agli sviluppatori di concentrarsi su questa meccanica, virando quindi dal concept originale, in favore di un action ambientato a San Francisco. I giocatori avrebbero vestito i panni di un supereroe e non quelli di una spia, come programmato in precedenza, con poteri legati in qualche modo alla musica: ad esempio, ascoltando un brano come The Eye of the Tiger, avremmo potuto evocare una tigre.

Ma qui entrarono in gioco i costi per le licenze di famosi brani che, insieme a una visione non troppo chiara da parte dello studio di sviluppo, ha portato il progetto verso un titolo più "regolare", con supereroi.

Con l'E3 2018 alle porte forse potremmo avere qualche informazione in più sul progetto, mentre riguardo Mafia 4, probabilmente l'attesa si farà lunga.

A proposito dell'autore
Avatar di Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Contributor

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Commenti