Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Shadow of the Colossus - Come sconfiggere il sesto Colosso (Barba)

Le video-guide che vi mostrano le strategie per abbattere tutti i boss.

Siete bloccati e non riuscite a localizzare e sconfiggere tutti e sedici i Colossi? Non c'è problema, abbiamo affrontato tutte le creature e vi spieghiamo come trovarle e sconfiggerle.

Per raggiungere il sesto Colosso di Shadow of the Colossus, Barba, finalmente potrete godervi un viaggio lungo e rilassante nelle Terre Proibite.

Attraversate la foresta a sud ovest del santuario e raggiungete l'estremità sud della regione; potrete notare le rovine di una gigantesca costruzione: costeggiandole troverete l'entrata sotterranea, luogo in cui dovrete abbandonare Agro. Scendete al piano terra e troverete Barba.

La nostra video-guida che vi mostra come sconfiggere il sesto Colosso (Barba).

Per sconfiggerlo, non dovete fare altro che farvi inseguire dal gigante e portarlo a distruggere le mura di pietra, fino a raggiungere le colonne sull'altro lato della stanza; a questo punto nascondetevi per indurre Barba a chinarsi, e arrampicarvi appunto sulla sua barba.

Dopo il punto debole sulla testa, vi aspetta quello sul dorso: fate attenzione, perché serve molta stamina per farli entrambi in una sola passata; fermatevi a riposare dopo aver distrutto il primo.


Qui di seguito potete trovare tutte le sezioni della nostra guida di Shadow of the Colossus in cui vi spieghiamo (e mostriamo) come sconfiggere gli altri Colossi:


Questa sezione su come sconfiggere il sesto Colosso fa parte della nostra guida completa di Shadow of the Colossus.

A proposito dell'autore

Avatar di Lorenzo Mancosu

Lorenzo Mancosu

Contributor

Cresciuto a pane, cultura nerd e videogiochi, i suoi primi ricordi d'infanzia sono tutti legati al Super Nintendo. Dopo aver lavorato dentro e fuori dall'industry, è finalmente riuscito ad allontanarsi dalle scartoffie legali e mettere la sua penna al servizio di Eurogamer.it.

Commenti