Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Assassin's Creed Valhalla ha avuto più giocatori lo scorso anno rispetto al suo lancio

Assassin's Creed Valhalla riceverà ancora più contenuti.

Gli sforzi di Ubisoft per rendere i suoi giochi più accattivanti a lungo termine e presentarli come giochi che rimangono attraenti per lunghi mesi dopo il lancio stanno dando i suoi frutti con Assassin's Creed Valhalla.

Come rivelato nell'ultimo rapporto finanziario di Ubisoft, Assassin's Creed Valhalla ha registrato più giocatori nell'anno fiscale precedente, iniziato nell'aprile 2021 e terminato nel marzo 2022, rispetto all'anno fiscale in cui è stato lanciato.

Assassin's Creed Valhalla è uscito nei negozi a novembre 2020 e in molti lo hanno etichettato come il miglior capitolo della serie. Ha ottenuto buoni risultati nel suo anno fiscale, terminato a marzo 2021, ma 18 mesi dopo registra un numero maggiore di giocatori.

Ubisoft suggerisce quindi che i giocatori continuano ad acquistare Valhalla e, soprattutto, continuano a giocarci e a investire in contenuti aggiuntivi. Nel corso dell'anno fiscale precedente, Valhalla ha visto quasi il doppio dei soldi spesi per i DLC rispetto a Odyssey dopo la sua uscita nel 2018.

Valhalla ha anche ottenuto un altro record, dato che è il primo gioco di Assassin's Creed a incassare oltre 1 miliardo di dollari e il secondo anno di contenuti aggiuntivi ha sicuramente molto da dire su questi risultati, soprattutto con l'espansione Dawn of Ragnarok.

Fonte: Eurogamer

Commenti