Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Skull & Bones è stato classificato in Corea del Sud. Finalmente ci siamo?

Chi non muore si rivede.

Skull & Bones ha probabilmente una delle storie più articolate della storia dei videogiochi. Annunciato nel 2017, dopo quattro anni di lavoro come spin-off di Assassin's Creed IV: Black Flag, ha poi subito un posticipo al 2019, ma quando tutto sembra pronto eccone un altro, con data spostata a marzo 2020. Avvicinandosi a quella data però se ne persero le tracce, apparendo nuovamente con uscita rinnovata, per marzo 2022.

Come avrete notato, marzo è già passato e di Skull & Bones non vi è traccia. Questo perché Ubisoft ne ha spostato ulteriormente il rilascio, previsto entro marzo 2023. Insomma, siamo ormai a dieci anni di sviluppo tondi tondi ma forse, finalmente, ci siamo.

Skull & Bones è stato appena classificato in Corea del Sud, cosa possibile solo se il gioco è stato completato. Si cominciano ad avere certezze dunque, anche se il rinvio di Cyberpunk 2077 in piena fase gold, ha creato un pesante precedente.

Vi ricordiamo che, qualora arrivasse, il titolo incentrato su combattimenti navali tra pirati, è previsto per PlayStation 5, PlayStation 4, Xbox Series S|X, Xbox One e PC. Incrociate le dita.

Fonte: PSU

Commenti