Skip to main content
Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Sonic Adventure 3 è nei sogni di Takashi Iizuka ma non c'è speranza?

Arriverà mai Sonic Adventure 3?

Ci sono alcuni giochi che rimangono impressi nella mente dei fan indipendentemente dal tempo che passa, e Sonic Adventure è uno di questi.

Ma non sono solo i fan ad amare Sonic Adventure, perché anche il director di Sonic Adventure e Sonic Adventure 2 vorrebbe riportare in auge la serie, anche se pensa che l'opportunità sia sfuggita a causa delle aspettative e del sostegno che il progetto avrebbe dovuto ricevere da Sega.

Takashi Iizuka ha lavorato in Sega per oltre tre decenni, a partire da Golden Axe III e Sonic 3 nei primi anni Novanta. Attualmente è il vice president of overall product development della serie Sonic the Hedgehog e il capo di Sonic Team, e ha lavorato come produttore o supervisore su praticamente tutti i giochi di Sonic a partire da Sonic Rivals nel 2006.

La sua storia e il suo ruolo all'interno di Sega e di Sonic sono profondi e forse raggiungono il massimo livello nel periodo che precede Sonic Adventure del 1998, un gioco che ha diretto e a cui ha lavorato nel design dei personaggi e dei livelli. Ha fatto lo stesso anche per Sonic Adventure 2 e da tempo cerca un'occasione per continuare la serie Adventure.

Parlando con Dot Esports dello sviluppo di Sonic Frontiers, un gioco che sta producendo, Iizuka ha riflettuto su cosa avrebbe voluto fare se avesse avuto il libero arbitrio di aggiungere qualsiasi cosa volesse a un gioco di Sonic. Ma invece di elencare una caratteristica o un concetto, Iizuka ha fatto notare che vorrebbe invece avere la possibilità di tornare ad Adventure.

"Invece di una caratteristica, vorrei creare il prossimo gioco Sonic Adventure", ha detto Iizuka. "Ero presente per [Sonic Adventure] e per [Sonic Adventure 2], questi sono i miei giochi. Voglio davvero continuare a creare la serie Adventure".

Questo è un qualcosa che Iizuka ha già menzionato in passato e che alcuni fan hanno interpretato come una conferma dello sviluppo di un nuovo gioco di Sonic Adventure, anche se non è questo il caso, nonostante il gioco "è lì come un'idea che a un certo punto sarebbe bello esplorare".

Nonostante l'entusiasmo Iizuka è anche scettico sulla possibilità di realizzare un Sonic Adventure 3 nell'attuale panorama videoludico, sia per le pesanti aspettative che un titolo del genere comporterebbe, sia per le risorse che Sega dovrebbe impegnare per realizzarlo.

"Se si considerano tutti i giochi attualmente in circolazione e si conoscono le aspettative per il prossimo Sonic Adventure, occorrerebbero molti investimenti da parte dell'azienda e molto tempo per lo sviluppo per portare davvero qualcosa sul mercato", ha dichiarato Iizuka.

Il concetto di una sorta di "linea temporale" da rispettare per un sequel viene spesso tirato in ballo dai fan quando si parla di franchise acclamati dalla critica o molto attesi.

Il più grande esempio di questo è il catalogo di giochi di Valve, poiché Half-Life 3 e Portal 3 sono giochi che i fan di tutto il mondo chiedono sempre. Ma alcuni pensano che se Valve dovesse tentare di realizzare questi sequel a distanza di così tanto tempo dai precedenti e con la possibilità di "mancare il bersaglio", sarebbe meglio non farli affatto.

E questo non tiene nemmeno conto delle risorse che sarebbero necessarie per tornare indietro e portare questi giochi nell'era moderna, come ha detto Iizuka.

In sostanza, quindi, Iizuka ha detto che tornerebbe a Sonic Adventure in futuro se gliene venisse data l'opportunità, ma che al momento non ci sono piani in tal senso.

Fonte: Dotesports.