Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Activision fa causa a Electronic Arts per 400 milioni di dollari

Un risarcimento per il caso di Infinity Ward.

Activision ha fatto causa a Electronic Arts, rea secondo il publisher di Call of Duty di aver contattato gli ex manager di Infinity Ward West e Zampella per convincerli ad abbandonare Activision e unirsi a EA.

Secondo Activision, il COO John Schappert avrebbe contattato i due via e-mail a luglio del 2009 e successivamente si sarebbe svolto un incontro tra gli ex Infinity Ward e John Riccitiello: per prelevare West e Zampella sarebbe stato utilizzato il jet privato del CEO di EA.

West e Zampella, inoltre, secondo la ricostruzione del publisher, avrebbero temporeggiato per rinviare indefinitamente la fase di pre-produzione di Modern Warfare 3.

I due ex Infinity Ward hanno definito false le accuse del publisher e, come probabilmente ricorderete, dopo essere stati licenziati da Activision hanno fondato un nuovo studio, Respawn, e hanno stretto una partnership con Electronic Arts per la pubblicazione dei primi giochi dello studio.

Dopo aver fondato Respawn, secondo le accuse di Activision, la compagnia avrebbe inoltre portato via circa 40 dipendenti a Infinity Ward.

A proposito dell'autore

Nicola Congia

Contributor

Commenti