Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Death Stranding, morto ad appena 40 anni il frontman dei Low Roar

La band, con le sue musiche, ha avuto un ruolo chiave per le atmosfere di Death Stranding.

Ci è giunta la notizia della morte di Ryan Karazija, frontman dei Low Roar, una band islandese giunta all’attenzione dei gamer proprio grazie al grande contributo portato alla colonna sonora di Death Stranding di Kojima Productions. Karazija aveva solo 40 anni.

"Ryan Karazija, frontman e forza trainante dei Low Roar, è morto all'età di 40 anni", si legge sui profili social della band. "Le sue meravigliose parole e musiche, cantante con la sua voce inquietante, hanno toccato la vita di tante persone nel mondo e continueranno a farlo. Era un'anima bella e gentile e i nostri mondi sono sconvolti dalla sua perdita. Possiamo onorare la sua morte attraverso la sua arte e tenerlo vicino a noi con le sue canzoni. Il sesto disco dei Low Roar era già in lavorazione e verrà pubblicato quando sarà pronto. Per favore, rispettate la privacy della sua famiglia".

Cover image for YouTube video

Anche Hideo Kojima ha voluto salutare Karazija, con parole di rispetto e gratitudine:

"Ho sentito la notizia, non riesco a crederci. Non voglio crederci. Senza te, Ryan, e la tua musica, Death Stranding non sarebbe nato. La tua musica vivrà per sempre in questo mondo e in me. Grazie. Riposa in pace"

La musica dei Low Roar era presente fin dal primo trailer del gioco, ed ha segnato inevitabilmente tutto il suo percorso.

Fonte: VideoGAmesChronicle

Sign in and unlock a world of features

Get access to commenting, newsletters, and more!

In this article

Death Stranding

PS4, PC

Related topics
A proposito dell'autore

Raffaele Fasano

Staff Writer

Commenti