Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Diablo Immortal e loot box, è polemica per gli oggetti persi anche dopo averli acquistati

I fan criticano la gestione delle loot box di Diablo Immortal.

Diablo Immortal è al centro della discussione per la sua gestione delle microtransazioni e delle loot box e diversi giocatori stanno criticando Blizzard e NetEase su forum e social network.

In rete sono comparsi anche dei video di creatori di contenuti, come Zizaran, e su NeoGaf i fan stanno criticando il sistema adottato per la monetizzazione.

Nel video di Zizaran, l'utente prende come esempio il pacchetto premium "Boon of Plenty" acquistabile per 8,99 sterline. Questo pacchetto, permette di sbloccare premi aggiuntivi per un mese accedendo ogni giorno ai server del gioco.

Questo sistema, però, non garantisce lo sblocco automatico dei premi ma costringe l'utente a connettersi tutti i giorni per poter riscattare i bonus.

Chi acquista il pacchetto non potrà recuperare gli oggetti persi nei giorni in cui non ha potuto effettuare l'accesso al gioco.

Le critiche si concentrano poi su quello che, sostanzialmente, è un sistema pay-to-win: il boost del 200% per salute e danni è ottenibile con i bonus giornalieri del pacchetto "Boon of Plenty".

In seguito alle aspre critiche dei giocatori, Blizzard e NetEase forse dovrebbero rivedere il sistema di gestione delle microtransazioni e loot box. Cosa che potrebbe accadere, visto che i server del gioco sono stati aperti solo pochi giorni fa.

Che ne pensate?

Fonte: NeoGaf.

A proposito dell'autore
Avatar di Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Contributor

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Commenti