Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Secondo una ricerca l'88% degli utenti che gioca ai Battle Royale investe denaro nel gioco

Lo conferma Newzoo.

Secondo l'indagine condotta da Newzoo gli utenti che giocano ai Battle Royale sono tra i più coinvolti in assoluto all'interno dell'industria videoludica, spendendo più denaro nel gioco e guardando e creando contenuti streaming.

Come riporta Gamesindustry, la società di market intelligence mette in luce le differenze tra i giocatori di Fortnite e PUBG, maggiori esponenti del genere:

"I giocatori di PUBG possono essere molto probabilmente identificati come core gamer, mentre una grossa fetta d'utenza di Fortnite rientra nel gruppo dei casual gamer, il che sottolinea il maggior appeal di Fortnite nei confronti di un'audiance di giocatori più ampia."

Considerando le ore di gioco su console emerge che poco più del 30% dei giocatori di Battle Royale trascorrono 6 o più ore settimanalmente su titoli come Fortnite o PUBG, a differenza degli utenti sulla scena competitiva classica (Call of Duty, Overwatch, Rocket League, World of Tanks, e League of Legends) che si fermano al 25%. Inoltre i giocatori Battle Royale tendono a guardare molto più spesso eventi esport e a creare contenuti su Twitch. Concludiamo dicendo che l'88% dei giocatori Battle Royale spende denaro reale sui questa tipologia di giochi, in netto contrasto con il 75% dei giocatori competitivi classici.

Cosa ne pensate di questa ricerca? In quale fetta di giocatori ricadete?

A proposito dell'autore

Andrea Di Carlo

Contributor

Commenti