Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Atomic Heart in nuovi dettagli tra open world, longevità e molto altro

Un'intervista con Mundfish svela alcune interessanti informazioni su Atomic Heart.

Di recente è stato rivelato che lo shooter in prima persona in stile BioShock, Atomic Heart, arriverà entro la fine dell'anno. Anche se non abbiamo ancora una data di uscita precisa, un nuovo trailer afferma che il gioco sarà lanciato nel "########ber 2022", il che in pratica significa che la finestra di uscita è compresa tra settembre e dicembre.

Ora, Gamereactor ha avuto la possibilità di intervistare lo sviluppatore di Atomic Heart, Mundfish, e il team ha svelato alcuni nuovi interessanti dettagli sul titolo.

Inizialmente il gioco doveva arrivare nel 2020 e, riguardo al rinvio, lo studio ha detto: "a quel tempo, abbiamo deciso che il gioco aveva bisogno di più tempo per realizzare la nostra visione. Non vogliamo che quello di Atomic Heart sia un lancio affrettato poiché abbiamo messo l'anima in questo progetto".

Riguardo l'open world, Mundfish afferma "che sicuramente non competeremo con giochi come Assassin's Creed o GTA in termini di dimensioni del mondo, ma ci saranno abbastanza cose interessanti da esplorare e scoprire".

Il team ha parlato anche della longevità, dicendo: "puntiamo a circa 20 ore per il percorso principale, e anche di più, se volete svolgere tutte le attività secondarie".

Alla domanda se lo studio considera Atomic Heart l'inizio di un grande franchise e se ci sono già idee per un sequel, Mundfish ha detto: "abbiamo idee su come espandere il franchise con romanzi, fumetti, ecc. Abbiamo già idee sul sequel e speriamo davvero che i giocatori apprezzeranno il gioco in modo da poter raccontare più storie in questo universo".

L'intervista passa poi alle forme aggiuntive di monetizzazione, a possibili NFT o microtransazioni. A tal proposito Mundfish afferma: "Atomic Heart è un'avventura per giocatore singolo AAA a prezzo pieno senza nulla di aggiuntivo, punto. E, naturalmente, stiamo osservando come si sta evolvendo il settore e che ci sono alcune tendenze interessanti che possono essere esplorate in futuro. Condivideremo i piani per i DLC in seguito e al momento non pensiamo agli NFT".

Infine, alla domanda sugli ostacoli nella creazione del gioco, il team ha risposto: "per un nuovo team con un primo progetto così ambizioso c'erano sicuramente delle sfide. Questo è stato un viaggio straordinario e non vediamo l'ora di accogliere i giocatori nel mondo che abbiamo creato".

Atomic Heart arriverà entro la fine dell'anno su PC, PlayStation e Xbox.

Fonte: Gamereactor.

A proposito dell'autore
Avatar di Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Contributor

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Commenti