Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Final Fantasy VII Remake sarà una trilogia ma inizialmente doveva essere suddiviso in due parti

Square Enix aveva esplorato l'idea di dividere in due parti Final Fantasy VII Remake.

Il mese scorso Square Enix ha mostrato ai fan la seconda parte di Final Fantasy VII Remake, chiamata Rebirth. In quel frangente abbiamo saputo che il gioco sarà suddiviso in tre episodi formando così una trilogia. Tuttavia inizialmente il gioco poteva essere suddiviso in due parti, come affermano in un'intervista a Famitsu Yoshinori Kitase e Tetsuya Nomura.

"Il motivo per cui non abbiamo annunciato quante parti ci sarebbero state fino ad ora era perché stavamo valutando se sarebbe stata una trilogia o una serie in due parti", ha detto Nomura. "In origine, stavo progettando una trilogia, ma Kitase ha suggerito che avrebbero voluto esplorare la possibilità di una serie in due parti".

Kitase ha spiegato: “È una delle tante idee che sono venute fuori. All'inizio dello sviluppo di Final Fantasy VII Remake, era difficile vedere quante ore uomo e quale tipo di ciclo di sviluppo sarebbero state necessarie, ma quando abbiamo finito, siamo riusciti ad avere un quadro generale".

"Fin da subito, non c'erano piani per creare più di tre giochi", ha detto Nomura. "Dato che Final Fantasy VII Remake è finito con il gruppo che ha lasciato Midgard, è difficile incorporare il contenuto originale nelle restanti due parti, quindi alcune persone potrebbero essere preoccupate che qualcosa possa essere omesso. Siate certi che il volume rimanente non sarà semplicemente un riassunto dell'originale".

Fonte: VGC

A proposito dell'autore

Claudia Marchetto

Contributor

Commenti