Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Pokémon in una domanda del concorso per Carabinieri? Il sindacato protesta

Pokémon ovunque!

Leggende Pokémon Arceus è l'ultimo titolo della saga uscito poco più di una settimana fa: nonostante venga criticato per il suo comparto grafico, molti elogiano il rivoluzionario gameplay che ha saputo far innamorare i fan di lunga data e non solo. In una sola settimana, Arceus ha venduto la bellezza di 6,5 milioni di copie, segno di un franchise ancora molto forte nonostante gli anni.

Possiamo quindi dire che i Pokémon si trovano dappertutto, anche su all'interno di un test per un concorso per Carabinieri. Ma andiamo con ordine: recentemente si è svolto il 27° concorso per Sovrintendenti e tra le varie prove è presente un test a scelta multipla con domande che spaziano in diversi campi. Una di queste domande era legata ai Pokémon: "Qual è, tra le altre, una caratteristica dei Pokémon, le creature dell'omonimo videogioco di Satoshi Tajiri?" si legge nella domanda.

Le risposte a scelta multipla prevedevano: "che si nutrano di pizza, che non muoiano in combattimento, che camminano all'indietro e che si spostano su biciclette ad una ruota". Va da sé che questa domanda ha attirato le critiche dell'Associazione Sindacale per i Carabinieri che ha redatto un documento nel quale esprime perplessità su questa domanda.

Come si può leggere dalla nota, la perplessità non è nata tanto dalla domanda sui Pokémon, quanto sul fatto che secondo il sindacato poteva essere formulata più semplicemente con una domanda tipo "chiedere se Pikachu fosse un personaggio base o già una forma evoluta". Non solo, ma il testo riporta anche come forse i Pokémon non siano il gioco "giusto" per una domanda di questo tipo, dato che forse era meglio parlare di "Assassin's Creed, videogioco forse molto più impegnativo".

Commenti