Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Ghost of Tsushima accusato di downgrade? Nessuno è al sicuro

Anche la visivamente splendida esclusiva PS4 colpita dalla solita critica.

Nessuno è al sicuro verrebbe da pensare dopo lo State of Play e dopo un approfondimento molto interessante in compagnia di Ghost of Tsushima. Ne abbiamo parlato approfonditamente nella nostra anteprima e per quanto ci siano ancora dubbi e punti interrogativi che circondano diversi aspetti dell'esclusiva PS4 sviluppata da Sucker Punch (il funzionamento di duelli e combattimenti su tutto) ci potrebbe essere un elemento in grado di mettere tutti d'accordo: l'aspetto visivo.

Dal punto di vista grafico e artistico Ghost of Tsushima è indubbiamente splendido ma come abbiamo detto poco fa ci potrebbe essere un elemento in grado di mettere tutti d'accordo. Condizionale. Già perché dopo diversi commenti all'interno della presentazione live sono arrivati i primi thread che urlano al famigerato downgrade.

La questione downgrade è ormai un capo saldo praticamente di ogni grande produzione e colpisce abbastanza indiscriminatamente anche i meno meritevoli. Esemplare il caso di Marvel's Spider-Man, il puddlegate che in realtà diede il via a delle analisi del Digital Foundry che evidenziavano come il gioco per certi versi fosse addirittura migliorato rispetto alle presentazioni. Tornando a Ghost of Tsushima, la critica è la seguente:

"Per affermare che l'aspetto visivo non sia vittima di downgrade dev'essere la prima volta che vedete qualcosa del gioco. Non fraintendetemi, il gioco rimane splendido ma affermare che non ci sia downgrade è al limite, è una falsità. L'illuminazione e la gestione delle ombre ha subito un duro colpo, alcune porzioni delle aree più colorate mancano di contrasto e ci sono delle texture a una risoluzione più bassa rispetto a video precedenti".

L'utente che ha mosso la critica pubblica diversi video e trailer del gioco ma quelli che possono essere in qualche modo comparati sono questi due, gli unici di gameplay (anche se il primo è privo di UI e sembrerebbe maggiormente "coreografato")

Downgrade sì, downgrade no? Forse, ma va sottolineato come in questo caso gran parte dell'utenza non sembri particolarmente d'accordo con la critica. C'è la consapevolezza che lo sviluppo può fisiologicamente portare a delle scelte visive e di ottimizzazione diverse e soprattutto in molti non vedono assolutamente il downgrade.

Il thread stesso che ospita la "polemica" è stato chiuso dai moderatori perché non ci sarebbe alcuna prova a sostegno di quanto affermato, quasi un segno che parlare di downgrade di fronte a un capolavoro visivo di questo tipo sembri assurdo.

Voi cosa ne pensate? Il downgrade c'è e pensate che sia giusto criticare questo aspetto di Ghost of Tsushima?

Fonte: Resetera

A proposito dell'autore
Avatar di Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Contributor

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Commenti