Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Elden Ring, dove comprare le Pietre da Forgiatura 1

Ecco come ottenere un numero infinito di Pietre da Forgiatura 1.

In Elden Ring le Pietre di Forgiatura servono per potenziare qualsiasi tipo di equipaggiamento e renderlo più efficace in battaglia.

Proseguendo nell'avventura, però, noterete che le Pietre da Forgiatura 1, ovvero quelle per potenziare gli equipaggiamenti fino al livello 5, si faranno sempre più rare, e rischierete di rimanere completamente a secco dopo poche ore di gioco.

Fortunatamente, in Elden Ring c'è una meccanica legata ai Globi dell'Occhio Cinereo, dei particolari oggetti che potete consegnare alla Statua della Veggente delle Dita che si trova nella Tavola della Grazia Perduta, ovvero l'hub di gioco, per poi sbloccare degli oggetti da acquistare.

Ebbene, esiste un Globo che, se fornito alla statua, vi permette di comprare un numero infinito di Pietre di Forgiatura 1. Vediamo dove si trova!

Il globo del minatore 1 è la ricompensa finale del mini-dungeon "Galleria di Cristallo di Raya Lucaria", una caverna che si trova lungo la costa nord-est del lago di Liurnia Lacustre. Nello screenshot qui sotto potete vedere la posizione esatta.

Ecco il dungeon che state cercando.

Si tratta di un dungeon piuttosto lungo e soprattutto pieno zeppo di materiali di potenziamento di ogni genere: facendo un solo giro qui dentro riuscirete a portare un'arma almeno fino al +8.

Quello che vi interessa, però, è che sconfiggendo il Cristalliano che funge da boss finale in quest'area (all'inizio è resistente ai colpi, ma dopo poco il suo scudo crollerà) otterrete il globo del minatore.

Consegnatelo alla statua e comperate tutte le Pietre di Forgiatura 1 che volete!

Altre pagine nella Guida di Elden Ring

Ultima Patch:

Soluzioni:

Guide:

A proposito dell'autore

Avatar di Lorenzo Mancosu

Lorenzo Mancosu

Contributor

Cresciuto a pane, cultura nerd e videogiochi, i suoi primi ricordi d'infanzia sono tutti legati al Super Nintendo. Dopo aver lavorato dentro e fuori dall'industry, è finalmente riuscito ad allontanarsi dalle scartoffie legali e mettere la sua penna al servizio di Eurogamer.it.

Commenti